fbpx

Come risparmiare in gravidanza e sui prodotti per bambini – La Maxi Guida

Sharing is caring!

15 Trucchi per risparmiare in gravidanza, sui prodotti premaman e prodotti e giochi per bambini (oltre che per tutta la famiglia)

Uno dei fattori che preoccupa maggiormente i futuri neo-genitori consiste nelle spese che si dovranno affrontare prima e dopo la nascita del bambino. Al giorno d’oggi è un pensiero così allarmante che alcune coppie decidono di aspettare a lungo prima di avere un bimbo per paura di non riuscire a provvedere economicamente.

Se sei capitata qui è perchè o sei già incinta e/o neomamma (congratulazioni), oppure ci stai pensando e vuoi farti un’idea di come risparmiare. Tranquilla!! Esistono molti modi per risparmiare sia in gravidanza che dopo la nascita del bebè e oggi andremo a vedere i 15 metodi più efficaci.

Devi sapere che, da parte di mamma genovese, ho ereditato delle braccine corte degne di un T-Rex e sono ormai diventata un’esperta nel trovare modi per risparmiare al massimo senza rinunciare necessariamente alla qualità o fare sacrifici immensi.

Resterai stupita di quanto sarai in grado di risparmiare nel tempo, promesso!

Sei pronta quindi? Partiamo.

15 Trucchi per risparmiare in gravidanza e dopo la nascita del bambino

All’interno di questa fantastica lista che ho messo insieme per te, troverai diversi link ad altri articoli che ho già scritto con informazioni più dettagliate sul metodo in questione. Il mio consiglio è di cliccare per aprire il link su un’altra pagina e tenerla per dopo.

Sono convinta infatti che ti sarà molto più utile leggere questo articolo fino in fondo e poi, eventualmente, andare ad approfondire tutto ciò che ti sembra interessante.

Inoltre ho diviso i metodi di risparmio in 3 categorie:

  • Risparmiare in gravidanza
  • Risparmiare dopo la nascita di tuo figlio
  • Risparmiare in famiglia

Fatte queste importanti premesse, basta con le ciance e andiamo subito al punto della questione, ovvero scoprire tutti i metodi più efficaci per risparmiare in gravidanza e sui prodotti per il tuo bambino.

Risparmiare in gravidanza

Se sei incinta ti consiglio di sfruttare da subito questi ottimi metodi di risparmio.

Vediamoli subito!

Metti un freno allo shopping preparto #1

Quali acquisti preparto fare?

NB: Questo articolo potrebbe contenere link affiliati. Acquistando tramite questi link, io guadagno una (minuscola) commissione (con la quale compro i pannolini ai miei figli:) a zero costo aggiuntivo per te. Per maggiori (e noiosissime) info, clicca qui.

Già qui starai pensando che lo scopo di questo articolo sia di toglierti tutte le gioie di diventare mamma 🙂

Ti assicuro che non è così, anzi. Vedremo poi nel prossimo punto perchè resistere all’impulso di acquistare tutto il negozio della Chicco, non significhi necessariamente rinunciare a tanti bei prodotti per te e il tuo bambino.

Gli ormoni e l’entusiasmo però potrebbero farti inconsciamente deambulare fino alle porte del negozio quindi è mio compito avvisarti e incoraggiarti a tenere duro. E lo farò dandoti due motivazioni importanti:

  1. Non avendolo ancora partorito, non conosci ancora le vere necessità del tuo bambino. Rischi davvero di sprecare soldi inutili
  2. Solo poche cose sono davvero necessarie prima della nascita, e te le elenco dettagliatamente nel mio articolo “quali acquisti preparto fare?” (salva l’articolo per dopo)

Ma adesso arriva una notizia ancora migliore, sei pronta?

Potrai risparmiare sia sui prodotti da acquistare prima del parto che su tantissimi altri sfruttando il prossimo trucco!!

Crea una Lista Nascita Amazon #2

Creando una Lista Nascita Amazon potrai usufruire dei seguenti vantaggi:

  • scegliere personalmente i regali da ricevere da parte di amici e parenti
  • evitare di ricevere due volte lo stesso regalo o una quantità eccessiva di uno a discapito di un altro (ad esempio una tonnellata di pannolini e neanche una tutina)
  • ricevere regali anche da amici e parenti lontani. Ti basterà condividere il link e impostare il tuo indirizzo per la spedizione
  • Usufruire personalmente di un buono sconto del 20% su uno dei prodotti della lista

In questo modo potrai creare una vera e propria checklist per tutti i prodotti premaman e per la nascita dei tuo piccolo che pensi ti saranno utili e risparmiare così una cifra considerevole prima ancora della nascita.

Geniale no? 🙂

Creare una Lista Nascita Amazon è semplicissimo. Puoi:

  • cliccare sull’immagine qui sotto e seguire le istruzioni passo passo,
  • oppure andare a leggere il mio articolo su come creare una Lista Nascita Amazon in 3 semplici step che comprende anche una lista di prodotti che raccomando personalmente, oltre a qualche trucco aggiuntivo su come sfruttarla al meglio.

Usa siti di coupon specifici per gravidanza e bambini #3

Come avrai capito sono una grande fan di Amazon, ma esistono anche altri siti molti utili che puoi sfruttare per risparmiare sui prodotti da gravidanza e per bambini.

Questi siti non fanno altro che fornire una lista di coupon da scaricare e utilizzare seguendo le varie indicazioni. Alcuni hanno precise restrizioni (ad esempio, sconto 15% per ordini sopra a #euro, oppure solo per il primo ordine) altri invece sono limitati nel tempo.

Insomma, chiaramente non ne puoi usufruire all’infinito, ma sono un ottimo inizio e ne esistono davvero tantissimi.

Ecco una breve lista: (salvali per dopo)

Risparmiare dopo la nascita di tuo figlio

Usando i coupon e la Lista Nascita dovresti già avere un po’ di prodotti utili dopo la nascita del tuo bimbo. Bravissima!

Ora dovrai imparare ad usare i seguenti trucchi anche per risparmiare su prodotti, giocattoli, regali e altro.

Usa il servizio “Iscriviti e Risparmia” di Amazon #4

E già che siamo in tema Amazon, eccoti un’altra chicca che purtroppo in pochi sfruttano: il servizio Iscriviti e Risparmia.

Il servizio ti permette di impostare spedizioni periodiche di prodotti di ogni genere usufruendo di:

  • sconti fino al 10% sugli ordini
  • spedizione gratuita in tutta Italia
  • possibilità di modificare e cancellare gli ordini ogni volta che vuoi

Io ad esempio lo sfrutto alla grande per pannolini, salviette, saponi, shampoo, lozione per la pelle sia per i miei bimbi che per noi genitori e anche tantissimi altri prodotti per la casa come carta igienica, carta assorbente, detergenti.

Così tanti che non me li ricordo neanche più 🙂

Ad esempio: integratore di Calcio e vitamina D, detergente lavastoviglie, vitamine prenatali, pannolini, salviette solo per il mese di aprile

Mi fa risparmiare non solo un sacco di soldi con gli sconti in accumulo sulle varie iscrizioni, ma anche un bel po’ di tempo e fatica al supermercato. Spingere la carrozzina gemellare e allo stesso tempo un carrello pieno di scatole di pannolini, carta igienica e quant’altro non è molto pratico. Ci ho provato e ti lascio immaginare la scena.

Così invece una volta al mese non devo fare altro che aprire la porta di casa e raccogliere lo scatolone con tutto quello che mi serve. E in più a prezzo ridotto!

Inoltre, se sei iscritta ad Amazon Prime, potrai usufruire di Amazon Famiglia che ti garantisce un risparmio del 15% sulla consegna periodica di pannolini, indipendentemente dal numero di iscrizioni.

Allattare al seno è (anche) un risparmio #5

Ormai ti avranno già fatto tutti una testa tanta su quanto l’allattamento al seno sia estremamente salutare sia per te che per il tuo neonato, quindi io non mi soffermerò a ribadirlo qui che è decisamente fuori contesto. Anche perchè credo fortemente che una mamma debba fare ciò che le sembra più giusto a seconda delle necessità.

Ma se dovessi essere indecisa fra l’allattamento al seno o il latte in polvere, lasciami dire che il primo è anche fonte di notevole risparmio economico.

Se fai un calcolo veloce di quanto latte in polvere abbia bisogno un neonato dalla nascita fino alla fine dei 12 mesi (il tempo minimo raccomandato), ti assicuro che ti verrà un coccolone.

Quindi non farlo 🙂

Metti giù la calcolatrice e considera invece questo come un ulteriore motivo per allattare al seno (sempre se possibile chiaramente).

Se invece sceglierai o sarai costretta ad usare il latte in polvere, torna ai punti 2, 3 e 4 per sfruttare tutti gli sconti che puoi e risparmiare anche lì.

Aquista pannolini lavabili #6

Scriverò a breve un articolo sui pro e contro dell’usare pannolini lavabili e riutilizzabili, ma intanto posso già dirti per esperienza personale che uno dei vantaggi è senza dubbio il grande risparmio.

Inutile dire che i pannolini siano uno dei tre prodotti utilizzati di più dai neonati e acquistare pannolini lavabili di buona qualità ti permetterà di taglire i costi in modo considerevole.

Certo, richiedono un po’ di lavoro in più, ma ci si abitua. Io personalmente li alterno ai pannolini usa e getta per i gemelli perchè con due neonati il lavoro è davvero tanto e non riesco ad essere sempre costante.

Tuttavia, quando riesco ad usarli per periodi prolungati, il portafogli ringrazia, senza contare che, quando avrò finito di usarli, potrò igienizzare e rivendere quelli ancora in buone condizioni.

Ti consiglio i pannolini di Alva Baby perchè sono eccezionali e si adattano perfettamente alla crescita del bimbo (vedi sotto)

Spannolina prima dei due anni (se puoi) #7

E già che tiamo parlando di pannolini, un altro metodo infallibile per risparmiare è quello di smettere di usarli il prima possibile 🙂 Sei d’accordo?

bambino; vasino

Sì, anche nel caso di pannolini lavabili perchè tutte quelle lavatrici sono un consumo. Minore del costo dei pannoini usa e getta certo, ma pur sempre un costo.

Ci tengo a precisare che lo spannolinamento non è una cosa che si può forzare, bisogna tenere conto di molti fattori. Tuttavia, capita spesso di lasciarsi sfuggire i segnali che indicano quando il bimbo sia pronto e continuare ad utilizzare i pannolini più a lungo del necessario.

Ne parlo molto approfonditamente nel mio articolo “spannolinamento: si fa prima o dopo i due anni?” che, come al solito, ti consiglio di aprire e leggere più tardi.

Attività educative ed economiche (al posto dei giocattoli) #8

Vuoi risparmiare soldi e allo stesso tempo insegnare a tuo figlio a divertirsi con poco (come facevamo noi)?

Perfetto! Allora tiriamoci su le maniche e iniziamo a dare un po’ più di spazio ad attività divertenti, creative ed educative al posto di giocattoli, tablet e altri costosi intrattenimenti.

Questo non significa privare il tuo bambino dei suoi amati giocattoli, solo considerare l’opzione di fare anche altre attività creative e meno costose.

Per darti qualche spunto puoi leggere:

Buon risparmio e buon divertimento 🙂

Risparmiare sui giocattoli usando la rotazione #9

HA!!! Questo è uno dei miei trucchi preferiti e, ahimè, altamente sottovalutato.

Il metodo della rotazione dei giocattoli offre numerosi vantaggi, ma solo provandolo potrai davvero renderti conto della potenza di questa strategia, anche a livello di risparmio.

Promettimi quindi che andrai a leggere il mio articolo su come organizzare i giochi ricevuti a Natale.

Non voglio aggiungere altro per non rovinare l’effetto “bocca spalancata dallo shock”. Dovrai leggere l’articolo, sorry 🙂 Non è per fare la misteriosa, ma non sarebbe davvero possibile spiegare in poche righe i benefici di questo semplice ma efficace metodo.

Risparmiare sui regali (compleanni, Natale, ecc) #10

Esistono tanti modi per risparmiare sui regali di compleanno o di Natale, quali:

  • usare siti di coupon
  • comprare in negozi di seconda mano
  • usare gruppi di scambio giocattoli su facebook
  • fare regali fai-da-te con materiali reciclati
  • e altro

Ma i miei prefeeriti sono quelli che ti permettono di comprare prodotti nuovi a prezzo scontato, così da non dover rinunciare alla qualità.

Il Black Friday e Cyber Monday sono giornate perfette per acquistare tutti i regali di Natale ad esempio. Se poi i compleanni cadono nello stesso periodo, tanto vale portarsi avanti e comprare tutto durante questo fantastico weekend (benedetto chi l’ha inventato!)

Ti racconto tutto dettagliatamente nel mio articolo come risparmiare sui regali di Natale, dove troverai anche una serie di trucchi fantastici per sfruttare al meglio il Black Friday di Amazon.

Risparmiare per tutta la famiglia

Quando si mette su famiglia le spese aumentano non solo per l’acquisto di prodotti per la gravidanza o per i bambini, ma anche per altre cose come cibo, detergenti e accessori.

Per fare un esempio banale, quest’anno ho dovuto comprare due umidificatori per le stanze dei bambini perchè quando hanno il raffreddore (e sappiamo bene che capita spesso andando all’asilo) la notte hanno bisogno di respirare meglio. Non è il classico prodotto per bambini, ma ecco che comporta un’altra spesa.

E così vale anche per altre cose. Vediamo quindi i trucchi per risparmiare su spese famigliari varie.

Sfrutta Amazon Prime Day #11

Nessun ti vieta di sfruttare il Black Friday per risparmiare anche su altri acquisti importanti come elettrodomestici o altro.

Nel caso in cui, come me, preferisci diluire le spese, sappi che esiste un altro evento annuale in cui Amazon ripropone quasi gli stessi sconti del Black Friday, e si chiama Amazon Prime Day.

Chiaramente è esclusivo per i clienti di Amazon Prime. Mi rendo conto che l’abbonamento possa sembrare una spesa in più, ma ti assicuro che per il costo annuale, otterrai molti più vantaggi e risparmi di quanto pensi. Se non fossi già iscritta quindi, ti consiglio di farlo (i primi 30 giorni sono gratuti e senza impegno)

Amazon Prime Day di solito cade verso metà luglio e di conseguenza di permette di distanziare acquisti importanti di diversi mesi dal Black Friday.

Un’altra opzione che è sempre disponibile tutto l’anno, è quella di tenere d’occhio le offerte del giorno. Si suddividono in tante categorie e hanno una scadenza a tempo, il che significa che sono disponibili solo per un tempo limitato.

E’ sicuramente un’ottima opzione quando ti serve qualcosa subito e non puoi aspettare il Prime Day o Black Friday. Se trovi quello che ti serve nelle offerte del giorno hai fatto bingo.

Usa gratuitamente la Carta di Credito Amazon #12

Sei pronta per un’altra bomba offerta da Amazon? 🙂

La Amazon Prime Card è la carta di Credito emessa da Amazon per i clienti Prime. Ecco i vantaggi che offre:

  • Richiederla è totalmente gratuito
  • Zero costi annuali, ovvero canone zero
  • No spese di commissioni
  • Appena approvati, riceverai un buono sconto da 70 dollari (non male eh?!) da utilizzare sulla piattaforma come vuoi
  • Cashback tramite accumulo punti

Mi soffermo un attimo su quest’ultimo punto nel caso non sapessi di cosa si tratta.

Il Cashback è un ritorno di soldi sui tuoi acquisti. Nel caso di Amazon Prime Card, il cashback è del 5% per tutti gli acquisti effettuati su Amazon, 2% per i ristoranti e 1% per tutto il resto.

Ma cosa significa?

Significa che quando acquisti un prodotto da 100 euro su Amazon e utilizzi questa carta di credito per pagare, otterrai indietro 5 euro sotto forma di punti. E continuerai ad accumulare questi punti ogni qualvolta utilizzerai la carta.

Noi la usiamo per tutti gli acquisti su Amazon, anche per il servizio Iscriviti e Risparmia, e a fine anno di solito accumuliamo qualche centinaio di dollari (viviamo negli USA) da usare come vogliamo.

In poche parole ti garantisce un 5% di sconto su ogni acquisto in aggiunta a qualsiasi offerta già presente. Sì, perchè che tu abbia acquistato un’offerta lampo o durante il Black Friday, non fa differenza. Puoi ANCHE pagare con la Amazon Prime Card e ottenere indietro un ulteriore 5%, senza costi aggiuntivi di nessun genere.

Fantastico, no?

Fai meal prep #13

Fare Meal Prep è di solito un’abitudine che si instaura per risparmiare tempo in cucina, ma in molti dimenticano di precisare che è anche un ottimo modo per risparmiare SOLDI sulla spesa per il cibo.

contenitore con cibo

Se non avessi la minima idea di cosa io stia parlando, il Meal Prep Settimanale (leggi l’articolo per approfondire) è una tecnica usata per preparare in anticipo tutti i pasti della settimana per la famiglia in un’unica sessione.

E la cosa fantastica è che si può facilmente applicare anche ai tuoi bambini quando inizierai lo svezzamento, ad esempio. Gli omogeneizzati sono un costo non da poco. Acquistare invece verdura e frutta in quantità e frullarle per creare tante porzioni fatte in casa, ti farà risparmiare parecchi soldini (oltre al vantaggio in salute).

Utilizza delle App per impare a risparmiare #14

Esistono ormai numerose app che puoi scaricare (alcune sono gratuite) che ti insegneranno come gestire meglio i soldi e imparare a risparmiare su tutte le spese.

La mia socia Elena ha scritto un fantastico articolo sulle migliori 5 app per imparare a risparmiare al quale ti rimando senza aggiungere altro perchè è davvero completo con tutto quello che ti serve sapere.

Lavora da casa e risparmia sull’asilo nido (e altro) #15

Da mamma lavoratrice non potevo che lasciare uno dei miei segreti alla fine 🙂

Lavorare da casa offre così tanti vantaggi che non posso neanche elencarli tutti in questo articolo. Ne ho già scritto abbondantemente in altri articoli di cui ti lascerò i link fra poco.

Ma prima di rimandarti agli articoli, ti posso dire che personalmente ho scelto questo stile di vita anche per motivi di risparmio.

Lavorare da casa mi ha permesso non solo di risparmiare sulla benzina e l’utilizzo dell’auto, ma anche di tenere i miei figli a casa con me più a lungo invece di spendere un sacco di soldi in asilo nido. Il maggiore è rimasto a casa con me fino a circa un anno, mentre i gemelli ora hanno 14 mesi e ancora non li abbiamo messi in asilo (ti lascio immaginare il costo per due).

mamma; bambino; laptop

Mi sono fatta due conti e ho deciso che non mi andava proprio di lavorare 8 ore al giorno per guadagnare giusto i soldi che mi servirebbero per pagare l’asilo, la benzina e poco più. Ho preferito decisamente tenerli a casa per risparmiare sui quei costi oltre ad una marea di raffreddori con infezioni alle orecchie (ulteriori spese per le medicine) e notti insonni annesse.

In aggiunta, lavorare su questo blog mi dà la flessibilità che mi serve per potermi occupare di loro e continuare a guadagnare e a crescere il mio business online. Per di più è una passione immensa, quindi per me funziona benissimo. Di conseguenza non potevo astenermi dal consigliarti di considerare l’opzione.

Per apporfondire tutti i pro e i contro dei lavori online e anche vari spunti di inzio, ti consiglio di leggere:

E ancora dall’altro nostro blog “Il Tuo Why“:

Ricapitolando – Tutti i modi migliori per risparmiare

Ad eccezione dei metodi per la gravidanza perchè ho decisamente finito di sfornare bambini 🙂 , tutti gli altri trucchi sono strategie che uso ancora oggi nella vita quotidiana.

Sono tante informazioni da assimilare tutte insieme quindi rivediamole insieme velocemente e non scordarti di andare a visitare gli articoli sui quali hai cliccato per approfondire i vari argomenti.

Eccol tutti i metodi di risparmio che abbiamo visto oggi:

  • Risparmiare in gravidanza
    1. frena lo shopping preparto
    2. crea una Lista Nascita Amazon
    3. usa siti di coupon specifici
  • Risparmiare sui prodotti per bambini
    1. Sfrutta il servizio “Iscriviti e Risparmia” di Amazon
    2. Allatta al seno
    3. Acquista pannolini lavabili
    4. Spannolina prima possibile
    5. Fai attività economiche fai-da-te
    6. usa la rotazione dei giocattoli
    7. risparmia sui regali di compleanno, Natale, ecc
  • Risparmiare per tutta la famiglia
    1. Sfrutta l’Amazon Prime Day
    2. Usa gratuitamente la Carta di Credito Amazon e ottieni cashback
    3. Fai Meal Prep Settimnale
    4. Usa App per imparare a risparmiare su tutto
    5. Lavora da casa

Ed eccoti servita con la maxi- guida per risparmiare davvero su tutto, a partire dalla gravidanza fino a quando i tuoi figli se andranno a vivere per conto loro e tu li saluterai a malincuore, ma almeno con le tasche un po’ più piene 🙂

Se hai qualche altro fenomenale segreto per risparmiare fammelo sapere nei commenti e aiutami a condividere questo articolo, ok?

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.